La “sorveglianza attiva” sul tumore della prostata può evitare terapie invasive

Pubblicata il: 3/09/2016
La “sorveglianza attiva” sul tumore della prostata può evitare terapie invasive
Fonte: WWW.HWNEWS.IT

In Italia sono circa 10mila i pazienti che ogni anno vengono colpiti da una forma di tumore alla prostata di dimensioni ridotte e poco aggressiva. In questi casi, avvertono gli esperti, potrebbe essere sufficiente ricorrere a quella che viene chiamata “sorveglianza attiva”, un monitoraggio costante della malattia. In questo modo è possibile evitare di ricorrere [&hellip

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK