Carstens, il banchiere centrale messicano che fustiga gli istinti protezionistici

Pubblicata il: 4/09/2016
Carstens, il banchiere centrale messicano che fustiga gli istinti protezionistici
Fonte: WWW.ILFOGLIO.IT

Milano. Non c’è solo il muro di Donald Trump alla frontiera del Messico. O la rottura dei negoziati tra Europa e America del nord sul Ttip, il negoziato sui commerci così caro a Obama e appena liquidato quasi con disprezzo da Francia e Germania. Lo spettro del protezionismo non risparmia alcun cantone dell’economia globale. E cresce senza sosta, nonostante i proclami in senso contrario dei...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK