Un gesto di cavalleria

Pubblicata il: 4/09/2016
Un gesto di cavalleria
Fonte: WWW.NAZIONEINDIANA.COM

di Azra Nuhefendić Tra i candidati idonei fu scelto Joza F. per fare il corrispondente dalle Nazioni Unite. Aveva quello che agli altri aspiranti mancava: una zia che viveva a New York e che poteva ospitarlo. All’inizio degli anni Sessanta, la Bosnia era un paese povero, il quotidiano di Sarajevo non poteva pagare un alloggio in affitto a New York per il suo corrispondente, perciò il fatto...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK