Napoli. File e disagi, dopo via Marina in tilt anche la zona ospedaliera

Pubblicata il: 6/09/2016
Napoli. File e disagi, dopo via Marina in tilt anche la zona ospedaliera
Fonte: WWW.ILMATTINO.IT

Più che un cantiere, un cratere. Un solco largo cinque o sei metri scavato nel bel mezzo dell'asse principale che da Portici, costeggiando il Porto, tira dritto più o meno per cinque chilometri fino al centro: Molo Beverello, Maschio Angioino, via Caracciolo. Insomma, Napoli city. Certo, volendo consolarsi, la si può guardare

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK