Non è un timballo ma uno sballo il sartù di riso napoletano

Pubblicata il: 7/09/2016
Non è un timballo ma uno sballo il sartù di riso napoletano
Fonte: WWW.VIEDELGUSTO.IT

Quando arrivò a Napoli per la prima volta alla fine del XIV secolo il riso fu subito definito “sciacquapanza” , ovvero cibo povero, poco gustoso e fu relegato ad essere utilizzato più che altro come medicamento in caso di malattie intestinali o gastriche. Con l’insediamento dei Borbone delle Due Sicilie e l’arrivo di cuochi

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK