“Brodo di rape e tanto freddo: io, preso dai tedeschi nel ’43”

Pubblicata il: 8/09/2016
“Brodo di rape e tanto freddo: io, preso dai tedeschi nel ’43”
Fonte: WWW.ILFATTOQUOTIDIANO.IT

Il volto rotondo, scavato dalle rughe. La camicia bianca aperta, il gilet, l’abito blu. Natale Pia, classe 1922, racconta davanti a una telecamera l’esperienza del grande rastrellamento del 2 dicembre 1944. Partigiano di Vinchio (Asti), ricorda l’arresto da parte dei tedeschi, lo sballottamento tra le carceri, l’arrivo al campo di concentramento di Mauthausen. Natale Pia […] L'articolo...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK