E il fotografo disse al pittore: fammi posto

Pubblicata il: 9/09/2016
E il fotografo disse al pittore: fammi posto
Fonte: BLOGAUTORE.REPUBBLICA.IT

L’arte concettuale si chiama così perché l’opera non è più racchiusa nell’oggetto fisico che l’artista ci propone, ma sta nel processo mentale che lo ha condotto a realizzarlo. A volte, molto spesso, l’arte concettuale è concettosa: nel senso che l’artista cerca in tutti i modi di negarci le chiavi di accesso alla comprensione di quel […]

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK