Vita da mamma tra le "stese" di notte e quei baby-pavoni con le pistole

Pubblicata il: 10/09/2016
Vita da mamma tra le "stese" di notte e quei baby-pavoni con le pistole
Fonte: NAPOLI.REPUBBLICA.IT

La moglie di Antonino Salvia (figlio di vittima di camorra) scrive una lettera a Repubblica, dopo che un proiettile le è entrato in casa e si è conficcato nel soffitto durante la stesa in via Toledo Mercoledì mattina, all’indomani della “stesa” su via Toledo, è stato ritrovato un foro di proiettile nel vetro del balcone di casa mia, nel mio soffitto. Nella tapparella, ancora in legno,...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK