Le pistole nei muri di cartongesso: preso l’armiere della ‘ndrangheta

Pubblicata il: 11/09/2016
Le pistole nei muri di cartongesso: preso l’armiere della ‘ndrangheta
Fonte: MILANO.CORRIERE.IT

La certezza del procuratore capo di Pavia Mario Venditti che quelle armi appartenessero ai clan calabresi dell’hinterland di Milano. E soprattutto che fossero pronte per essere utilizzate. Nessuno sa quando e perch , ma chi ha nascosto le armi nel capannone, tra le intercapedini dei muri di cartongesso, voleva che le pistole fossero facilmente e rapidamente disponibili. Tutto, a partire dalle...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK