Conciosiafossecosaché

Pubblicata il: 14/09/2016
Conciosiafossecosaché
Fonte: ANCORAPOESIA.WORDPRESS.COM

si troverà dispersa in mille voci spiluccata da penne e da tastiere di lei resterà un graspo solitario anonimo un fantasma di vino che non avrà disposte su scaffali bottiglie etichettate _d’altri nomi battezzano in cantina_ e di piedi son fatti anche i poemi non solamente le schiacciate d’uva partita come terra inaridita

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK