Usa, a nove anni si uccide nella sua cameretta: i bulli lo tormentavano a scuola

Pubblicata il: 15/09/2016
Usa, a nove anni si uccide nella sua cameretta: i bulli lo tormentavano a scuola
Fonte: WWW.ILMESSAGGERO.IT

Un supplizio continuo, una persecuzione quotidiana che si perpetrava ogni volta che Jackson Grubb, 9 anni, entrava nella sua scuola, la Sophia Soak Creek di Raleigh, in Virginia. Ogni giorno, quando il piccolo muoveva i suoi passi tra i corridoi e i banchi, ad attenderlo c'erano loro, i bulli, bambini come lui pronti a prenderlo in giro, schernirlo, tormentarlo a tal punto da cambiare il suo...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK