La rete, la memoria e l’oblio

Pubblicata il: 16/09/2016
La rete, la memoria e l’oblio
Fonte: LUCIAMARCHITTO.WORDPRESS.COM

Un lungo fischio e un gracchiare che non sapeva di stagno si spandevano nella stanza, era il rumore della connessione, di internet: la parola che ha cambiato il mondo, si guardava l’orologio, il tempo era importante, determinava il costo. Si era parsimoniosi. Si era attenti.  E ci si stupiva del materiale che potevi reperire, delle […]

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK