Ci sono parole che potrei usare, ma ho paura di dirle (cronache dal congressone #3)

Pubblicata il: 17/09/2016
Ci sono parole che potrei usare, ma ho paura di dirle (cronache dal congressone #3)
Fonte: WWW.UNRADIOLOGO.NET

L’aspetto sorprendente della sessione più importante del giorno, quella che parlava del radiologo “invisibile”, è che i radiologi alla fine sono stati invisibili sul serio: aula grande e poca affluenza, specialmente da parte della popolazione congressuale più giovane. Che peraltro partiva dall’idea espressa in un editoriale scritto a quattro mani con Gianni Morana, pubblicato sul...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK