La sorella di Cacace: "Non so nemmeno più come mi chiamo"

Pubblicata il: 20/09/2016
La sorella di Cacace: "Non so nemmeno più come mi chiamo"
Fonte: TORINO.REPUBBLICA.IT

Notte di angoscia a villa Primula, la casa a due piani di Borgo San Dalmazzo dove vive la famiglia di Bruno Cacace, uno dei due italiani rapiti ieri in Libia. "Potete immaginare come mi sento, non so neanche più come mi chiamo", dice la sorella del tecnico sequestrato, Ileana Cacace, visibilmente provata. Nell'abitazione ci sono anche l'anziana madre, Maria Margherita Forneris e il fratello...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK