«Bambini di ferro»: la ratio dell'understatement

Pubblicata il: 22/09/2016
«Bambini di ferro»: la ratio dell'understatement
Fonte: WWW.CRITICALETTERARIA.ORG

Bambini di ferro di Viola di Grado La nave di Teseo, Milano, 2016 pp. 249 Euro 18.00 Il romanzo di Viola Di Grado è un libro apparentemente solido e strutturato: citando il titolo, si potrebbe definire ‘di ferro’. Eppure già dalle prime pagine il lettore avverte qualcosa, una sorta di magma che pullula tra la sintassi e il lessico. La scelta del narratore esterno concorre alla

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK