Il diritto di chiamarsi Paul Beatriz

Pubblicata il: 22/09/2016
Il diritto di chiamarsi Paul Beatriz
Fonte: WWW.INTERNAZIONALE.IT

Aspetto da mesi che un magistrato dello stato spagnolo – ancora oggi una democrazia monarchica – mi autorizzi a sostituire, sui miei documenti d’identità, il nome proprio femminile che mi è stato assegnato alla nascita con uno maschile. Da quest’attesa dipende la mia possibilità di viaggiare, affittare un appartamento, usare una carta di credito o alloggiare in un albergo. Leggi

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK