siamo quello che non se ne va

Pubblicata il: 22/09/2016
siamo quello che non se ne va
Fonte: REDAZIONE2217.WORDPRESS.COM

Mi ritaglio una finestra di cielo. Si infila il vento. Lo accolgo. Dentro fioccano profumi d’autunno. Indosso il tuo cuore sulla mia pelle. Nient’altro. E sbatto di vita. Mi fermo con i piedi intinti dentro una nuvola, cedevole come ovatta, massiccia come l’infinito, intrigante come scoglio. Qui e ora, respiro sopra un

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK