Perché un gatto, anzi due, anzi tre

Pubblicata il: 23/09/2016
Perché un gatto, anzi due, anzi tre
Fonte: HELMAEDB.BLOGSPOT.IT

Non ho mai parlato dei miei gatti. Ne ho accennato nel post precedente , ma solo per l'ennesimo danno da loro provocato. Adesso vi racconto com'è successo che ho finito per avere tre gatti. Non uno. Non due. Tre. E tutti uguali, più o meno. La loro storia risale al 2014 . Nell'agosto di quell'anno stavamo cercando di organizzare un bel compleanno per mia figlia, ma come sempre, non avevamo ide

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK