Prima i nostri, cioè i loro

Pubblicata il: 26/09/2016
Prima i nostri, cioè i loro
Fonte: WWW.QUARTOPENSIERO.IT

"Prima i nostri". Si sa che quando compaiono queste parole, Maroni, come d'altronde il suo giovane e ruspante capo, reagisce in maniera pavloviana. Abba... cioè, sottoscrive senza se e senza ma, e subito dopo aggiunge "aiutiamoli a casa loro", che poi è un eufemismo per dire "che vadano al diavolo". Tuttavia, nel caso del referendum ticinese, che chiede di preferire i lavoratori locali agli

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK