Scuola, la riforma pensi agli studenti "dispersi"

Pubblicata il: 26/09/2016
Scuola, la riforma pensi agli studenti "dispersi"
Fonte: ILPICCOLO.GELOCAL.IT

di Roberta Carlini Togli i numeri, rimetti le lettere. Metti la terza prova, ritogli la terza prova. Membri esterni, membri interni. La riforma della scuola è un po’ come quella delle pensioni: l’eterna incompiuta, ogni anno si ricomincia. Così anche quest’anno si parla di nuove modifiche all’ordinamento scolastico. Dai lavori della commissione che deve partorire una delle tante...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK