Intervista ad Anna D’Elia, traduttrice di TERMINUS RADIOSO di Antoine Volodine

Pubblicata il: 27/09/2016
Intervista ad Anna D’Elia, traduttrice di TERMINUS RADIOSO di Antoine Volodine
Fonte: GIOVANNITURI.WORDPRESS.COM

In Terminus radioso (66thand2nd), Antoine Volodine immagina una realtà devastata da disastri nucleari, infestata da piante mutanti e popolata da fantasmi che si illudono di non essere tali; qui un kolchoz (Terminus radioso, appunto) è sopravvissuto al crollo della Seconda Unione Sovietica come emanazione di un potente sciamano: la narrazione prende avvio quando tre soldati, […]

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK