Un monumento al posto di un cipresso. Proteste in piazza Fuga a Napoli

Pubblicata il: 29/09/2016
Un monumento al posto di un cipresso. Proteste in piazza Fuga a Napoli
Fonte: NAPOLI.REPUBBLICA.IT

Un artista napoletano (1936), Luigi Mazzella, omaggia il proprio maestro, Ennio Tomai, aquilano e vomerese di adozione, con una scultura alta cinque metri. Un atto d’amore che non vede d’accordo tutti i vomeresi. Per fare spazio al monumento, che sarà collocato a breve e inaugurato tra due settimane, è stato sradicato un cipresso e andranno via anche le panchine. Albero “forestale” e...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK