Concorsi universitari, perché un candidato interno è avvantaggiato (senza bisogno di barare)

Pubblicata il: 30/09/2016
Concorsi universitari, perché un candidato interno è avvantaggiato (senza bisogno di barare)
Fonte: WWW.ILFATTOQUOTIDIANO.IT

Hanno avuto un certo rilievo nella stampa le recenti esternazioni di Raffaele Cantone sui presunti episodi di corruzione nelle nostre università. La corruzione è il reato per cui un pubblico ufficiale “per l’esercizio delle sue funzioni o dei suoi poteri, indebitamente riceve, per sé o per un terzo, denaro o altra utilità o ne accetta […] L'articolo Concorsi universitari, perché un...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK