Verona, "mesi di minacce e botte perché rivolevo i miei soldi". Coinvolti i costruttori supporter di Tosi

Pubblicata il: 1/10/2016
Verona, "mesi di minacce e botte perché rivolevo i miei soldi". Coinvolti i costruttori supporter di Tosi
Fonte: WWW.ILFATTOQUOTIDIANO.IT

Cinque mesi di soprusi, minacce, botte: è l’incubo che ha dominato L.C. e che lui stesso racconta, per la prima volta, con parole calme e misurate, quasi quei fatti evocati non lo riguardassero. I sette presunti persecutori – residenti tra Verona e Varese e originari della provincia di Crotone – sono ora indagati, e tre di loro in carcere, per estorsione, truffa e riciclaggio. La vicenda...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK