La canzone che nasce nel taccuino delle ombre

Pubblicata il: 2/10/2016
La canzone che nasce nel taccuino delle ombre
Fonte: MILANO.CORRIERE.IT

R aduno i pensieri senza ossa, sotto la mia pianta di tiglio, nella vecchia casa, cerco di dare loro una forma, su quadernetti tascabili , mentre guardo boe agitate, formiche infinite e cani che alzano la zampa per firmare il mondo. C’ qualcosa che se ne sta l , dentro il cofano della testa o nelle cantine del cuore, passa la notte a correggere sogni e poi se li porta via, mentre a noi...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK