Stavo seduta sotto un albero, ma era un robot

Pubblicata il: 2/10/2016
Stavo seduta sotto un albero, ma era un robot
Fonte: WWW.CRONACHEDALLACAMPAGNA.COM

Gli zombi grigi, paralizzati dalla voce abbaiante che proviene dall’enorme schermo che domina la sala in cui essi sono ordinatamente seduti, saranno salvati dalla giovane atleta in miniabito rosso fuoco. La fanciulla corre veloce tra le fila di esseri ipnotizzati, roteando il martello – … Continua a leggere →

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK