Esselunga, il figlio primogenito: "Sono vicino ai dipendenti. Cedere agli stranieri? Io non ho alcun potere"

Pubblicata il: 6/10/2016
Esselunga, il figlio primogenito: "Sono vicino ai dipendenti. Cedere agli stranieri? Io non ho alcun potere"
Fonte: WWW.AFFARITALIANI.IT

"Sono vicino ai dipendenti e spero che l'azienda possa essere salvaguardata". Con queste parole Giuseppe Caprotti, figlio primogenito del patron di Esselunga Bernardo Caprotti, commenta con Affaritaliani.it il testamento del padre che ha lasciato il controllo della colosso dei supermercati alla vedova Giuliana Albera e alla figlia prediletta Marina Sylvia. Giuseppe Caprotti dosa bene le parole

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK