Esselunga, il testamento di Caprotti: "Non vendete mai alle coop". Lascia un Manet al Louvre e altri quadri al Pac di Milano

Pubblicata il: 7/10/2016
Esselunga, il testamento di Caprotti: "Non vendete mai alle coop". Lascia un Manet al Louvre e altri quadri al Pac di Milano
Fonte: WWW.ILFATTOQUOTIDIANO.IT

“L’azienda è privata, italiana, soggetta ad attacchi. Può diventare una Coop. Questo non deve succedere“. E’ il paletto cruciale che Bernardo Caprotti, il fondatore di Esselunga scomparso il 30 settembre, ha messo nero su bianco nel testamento con cui ha lasciato il controllo della catena della grande distribuzione con 22mila dipendenti alla moglie Giuliana Albera e alla figlia di...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK