A te che urlavi in silenzio

Pubblicata il: 8/10/2016
A te che urlavi in silenzio
Fonte: CULTURASALENTINA.WORDPRESS.COM

A te che urlavi in silenzio, Deliziosa fanciulla Dalle timide labbra, Sulle quali più non sorgeva Quel radioso, solare, Sfavillante sorriso. A te che piangevi in silenzio, Nascosta nel buio, Confusa e protetta Dal tumultuoso vociare Dell’alternarsi Di lievi ricordi E dolorosi rimpianti. A te, generosa fanciulla, Le cui dita fusate Sostenevano Con amorevole Cautela […]

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK