La scrittura come empatia: intervista a Elizabeth Strout

Pubblicata il: 10/10/2016
La scrittura come empatia: intervista a Elizabeth Strout
Fonte: WWW.MINIMAETMORALIA.IT

Questo pezzo è uscito sulla Gazzetta del Mezzogiorno , che ringraziamo ( fonte immagine ) . “Conosco troppo bene il dolore che noi figli ci stringiamo al petto, so che dura per sempre. E che ci procura nostalgie così immani da levarci perfino il pianto”. E’ un passo di Mi chiamo Lucy Barton  di Elizabeth Strout, tradotto nei mesi scorsi da Susanna Basso per Einaudi (pagg. 168, euro...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK