Angelo pini, attendo l'abisso nomade della partenza

Pubblicata il: 13/10/2016
Angelo pini, attendo l'abisso nomade della partenza
Fonte: CARTESCOPERTERECENSIONIETESTI.BLOGSPOT.IT

Cammino in avanti vedovo di strade sicure, sto dalla parte annegata del domani, con lo stesso passo dei cavalli, cerco un ignorante mezzo che richiami la corsa. Per raggiungere il segno di un limite cerimonio la fatica con un sudore nudo. Trasporto migliaia di minuti nella voce registrata dal vento, con le stesse sembianze che minacciano il presente, corro in qualche modo vedovo. Sposato con la...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK