Così gli hacker di RedHack hanno messo al muro la Turchia di Erdogan

Pubblicata il: 14/10/2016
Così gli hacker di RedHack hanno messo al muro la Turchia di Erdogan
Fonte: WWW.PANORAMA.IT

Il potere in Turchia ha una solida storia di censura della rete. I fatti riguardanti la “primavera araba” sono solo l’apice di una strategia che va avanti da anni e che, per ovvie ragioni di globalizzazione del web, con il tempo è diventata sempre più restrittiva. Non si tratta solo di zittire giornalisti e oppositori ma di rendere innocuo ogni piccolo bisbiglio che si eleva per...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK