La cultura del dialogo implica un autentico apprendistato, un’ascesi che ci aiuti a riconoscere l’altro come un interlocutore valido; che ci permetta di guardare lo straniero, il migrante, l’appartenente a un’altra cultura come un soggetto da ascolta

Pubblicata il: 13/10/2016
La cultura del dialogo implica un autentico apprendistato, un’ascesi che ci aiuti a riconoscere l’altro come un interlocutore valido; che ci permetta di guardare lo straniero, il migrante, l’appartenente a un’altra cultura come un soggetto da ascolta
Fonte: CARLOMAFERA.WORDPRESS.COM

CONFERIMENTO DEL PREMIO CARLO MAGNO DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO Sala Regia Venerdì, 6 maggio 2016 [Multimedia]   Illustri Ospiti, vi porgo il mio cordiale benvenuto e vi ringrazio per la vostra presenza. Sono grato in particolare ai Signori Marcel Philipp, Jürgen Linden, Martin Schulz, Jean-Claude Juncker e Donald Tusk per le loro cortesi parole. … Continue reading "La cultura del...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK