Roberto Saviano racconta su Repubblica i suoi dieci anni sotto scorta

Pubblicata il: 17/10/2016
Roberto Saviano racconta su Repubblica i suoi dieci anni sotto scorta
Fonte: WWW.REPUBBLICA.IT

Sul nostro giornale lo scrittore narra la sua esperienza, da quella telefonata che gli annunciò la protezione al grido diretto ai boss: "Non avete vinto. Sono ancora vivo!" "Dieci anni. Eppure, è come se fosse accaduto stamane. Ci sono cose a cui non ci si abitua. Mai. Una di queste è la scorta". Sono le parole iniziali di "Sono ancora vivo", il "grido" di Roberto Saviano ai boss dopo diec

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK