Rosa Fresca Aulentissima ...

Pubblicata il: 18/10/2016
Rosa Fresca Aulentissima ...
Fonte: ESISTENTEPAZIENTE.BLOGSPOT.IT

www.marioairaghi-neurodeficiente.blogspot.it  di Rosa Fontana  “Rosa fresca aulentissima, ch'apari in ver' la state, le donne ti disiano, pulzell’ e maritate” (Rosa fresca profumatissima, che sbocci sul finir dell'estate [?], le donne, sia vergini che sposate, ti desiderano) Cosa voleva dire veramente il poeta-giullare, di nome “Ciullo” (volgarmente “ca**o”, per essere espliciti)?...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK