Non solo Playpen: l’Fbi si sporca le mani nel Dark Web

Pubblicata il: 14/11/2016
Non solo Playpen: l’Fbi si sporca le mani nel Dark Web
Fonte: WWW.ILSECOLOXIX.IT

L’Fbi gestirebbe 23 siti pedopornografici nella rete anonima Tor. Il tutto per identificare gli utenti e catalogare i loro dati. Insomma, come hanno fatto lo scorso anno con Playpen, anche nel 2016, i federali continuerebbero a sporcarsi le mani nel Dark Web. Secondo un articolo pubblicato su Ars Technica, lo affermerebbe un documento del giudice federale del Maryland (risalente al 31 ottobre...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK