LinkedIn è stato bloccato in Russia

Pubblicata il: 17/11/2016
LinkedIn è stato bloccato in Russia
Fonte: WWW.ILSECOLOXIX.IT

Le autorità russe hanno ordinato oggi il blocco di LinkedIn, primo sito internet interdetto in seguito a una controversa legge che impone lo stoccaggio dei dati personali sul territorio russo. Il Cremlino ha respinto tutte le ipotesi di censura dopo questa decisione che interviene in un contesto di controllo rafforzato su internet dopo la rielezione di Vladimir Putin nel 2012. Un...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK