"Novità caravaggesche: per la Giuditta romana e per quella di Tolosa", di Federico Diamanti Giannini

Pubblicata il: 22/11/2016
"Novità caravaggesche: per la Giuditta romana e per quella di Tolosa", di Federico Diamanti Giannini
Fonte: CARAVAGGIO400.BLOGSPOT.IT

Un documento del 1602, riferito a un dipinto di Caravaggio (Milano, 1571 - Porto Ercole, 1610), ci informa del fatto che il grande pittore lombardo aveva ricevuto "dal Ill.re sr. Ottavio Costa a bon conto d’un quadro ch’io gli dipingo venti schudi di moneta questo dì 21 maggio 1602". Non si è mai saputo con sicurezza quale fosse però il “quadro” citato nella nota, ma dal momento che un...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK