"La mia vita da mercenario assoldato dalle compagnie per sparare ai pirati"

Pubblicata il: 26/11/2016
"La mia vita da mercenario assoldato dalle compagnie per sparare ai pirati"
Fonte: WWW.LASTAMPA.IT

Veniva chiamato… come veniva chiamato? Non lo so, non fatemene una colpa. Innanzitutto tra noi non c’era intimità, uno incontrato in un bar vicino al porto di Anversa, un locale sporco, odore di birra da poco prezzo, un ragazzo dal colore giallo di meticcio stava lavando il pavimento, in un angolo una donna dagli occhi apatici, una prostituta, aspe...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK