L'urlo della Sanità: "Stato proteggici, non accusarci"

Pubblicata il: 26/01/2017
L'urlo della Sanità: "Stato proteggici, non accusarci"
Fonte: NAPOLI.REPUBBLICA.IT

"Ma cosa volete che testimoni un ragazzino che alle quattro di notte è dovuto scappare mentre gli sparavano addosso senza motivo?". Il tono di Alex Zanotelli si accende. Al padre comboniano che ha deciso di vivere al Rione Sanità non sono andate giù le accuse sulla reticenza e sulla omertà degli amici di Genny Cesarano, il 17enne ucciso per errore dalla camorra all’alba di un...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK