Cassazione: la fotocopia di un atto pubblico inesistente integra il reato di cui all'art. 476 c.p.

Pubblicata il: 15/02/2018
Cassazione: la fotocopia di un atto pubblico inesistente integra il reato di cui all'art. 476 c.p.
Fonte: WWW.STUDIOCATALDI.IT

Avv. p. Lucia Apuzzo - Con la recente pronuncia n. 5452/2018 (sotto allegata), la Cassazione ha ribadito la volontà di aderire al suo precedente principio maggioritario secondo cui integra il reato di falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, la formazione di un documento presentato quale mera riproduzione fotostatica di atto pubblico, non esistente in originale, del qual

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta