La “prima casa” non è ancora finita.Ok, il Comune è pieno di abitazioni

Pubblicata il: 31/01/2018
La “prima casa” non è ancora finita.Ok, il Comune è pieno di abitazioni
Fonte: WWW.FISCOOGGI.IT

La condizione, per godere dei benefici fiscali, è il trasferimento della residenza in città e non che l’immobile acquistato venga necessariamente adibito a propria dimora Se il costruttore ritarda la consegna, non è riconosciuta la causa di forza maggiore – che consiste solo in un impedimento oggettivo, caratterizzato dalla non imputabilità, inevitabilità e imprevedibilità dell’evento – perché l’a

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK