"Siamo in un posto civile, non a Palermo": dopo l'offesa il giudice di Trento si scusa con una lettera

Pubblicata il: 15/02/2018
"Siamo in un posto civile, non a Palermo": dopo l'offesa il giudice di Trento si scusa con una lettera
Fonte: WWW.PALERMOTODAY.IT

Pagherà (come risarcimento danno) una borsa di studio a favore di un alunno povero che avrà la possibilità di frequentare...

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK