Leucemia mieloide acuta FLT3+ recidivata/refrattaria, con gilteritinib più remissioni e sopravvivenza più lunga [Oncologia-Ematologia]

Pubblicata il: 1/12/2019
Leucemia mieloide acuta FLT3+ recidivata/refrattaria, con gilteritinib più remissioni e sopravvivenza più lunga [Oncologia-Ematologia]
Fonte: WWW.PHARMASTAR.IT

Nei pazienti con leucemia mieloide acuta recidivante o refrattaria che presentano mutazioni del gene FLT3 (FLT3-positiva o FLT3+), il trattamento con l'inibitore di FLT3 gilteritinib è in grado di aumentare in modo significativo i tassi di remissione completa e la sopravvivenza globale (OS) rispetto alla chemioterapia di salvataggio. Lo dimostrano i risultati dello studio di fase 3 ADMIRAL, pubbl

Continua a leggere
Notizie correlate
Commenta
FACEBOOK